Project Description

Kenya
WALK LESS STAY WELL

Kenya – WALK LESS STAY WELL

Il progetto ha come obiettivo di migliorare la popolazione sanitaria nelle aree comprese nei 4 distretti del Meru Central, Tharaka, Meru North e Isiolo potenziando il coordinamento tra i centri sanitari nei 4 distretti sia all’interno dei centri / dispensari sia tramite le cliniche mobili, implementando le attività di prevenzione delle malattie tramite screening di massa e azioni di sensibilizzazione / formazione rivolte alla popolazione rurale e con particolare riferimento alla salute materno / infantile e attinenza materno infantile dovuta a malnutrizione. tasso di mortalità Le azioni previste servono a ridurre il numero di pazienti che si riversano sul Chaaria Hospital percorrendo anche 6-8 ore di cammino per raggiungere il centro potenziando gli altri dispensari presenti nell’area interessata ma non efficaci (per carenza di scorte farmaceutiche / attrezzature / ..) ed intensificando le attività della clinica mobile con scopi preventivi per quelle patologie prevenibili o curabili senza l’accesso all’ospedale. Lo è duplice: da un lato rendere più efficace la risposta sanitaria dello staff di Chaaria scopo che, avendo un minore numero di pazienti potrà dedicarsi meglio ad essi, dall’altro migliorare il servizio sanitario rivolto ai pazienti più vicini i tempi d ‘attesa e di permanenza.

A Mukhotima il lavoro si è indirizzato in parte sul nutrizionista (laurea triennale in nutrizione all’università Kenyatta di Nairobi) della struttura che però non è un dipendente ma un collaboratore del dispensario e ne utilizza gli spazi (ha un suo ufficio e usa la sala di accoglienza maternità e bambini per fare le misurazioni). Inoltre, a volte, si occupa di realizzare attività di sensibilizzazione nelle comunità e nelle scuole. Il nutrizionista si occupa puramente di nutrizione e viene interpellato dal dispensario quando si presenta un caso e segue spesso il reparto maternità. Viene stipendiato dall’organizzazione FChild365 che collabora con il governo. Si occupa inoltre della distribuzione del cibo quando arrivano le donazioni governative. Principalmente si occupa di somministrare la vitamina A (fornita dal governo con il supporto degli USA) a tutti i bambini fino ai 5 anni e oltre se necessario. Fornisce report settimanali e mensili.
La sua funzione doveva essere di fornire e migliorare le conoscenze riguardanti salute e nutrizione nelle famiglie, con riguardo ai bambini e alle donne incinte, monitorizzando la situazione nel tempo. Visita sia nel dispensario che in altre strutture (peso, corpo, MUAC, malnutrizione).
La maggiore criticità nella gestione della malnutrizione da parte del centro risiedeva nel fatto che il nutrizionista si occupava solo di nutrizione e veniva interpellato quando necessario e senza conoscere la situazione della comunità.
Dopo la sessione di aggiornamento si è proceduto ad un incontro con i referenti del centro per creare una strategia di rafforzamento del centro stesso in ambito nutrizionale che si è risolta creando un programma congiunto di attività nella comunità di home visiting con la consapevolezza che è necessario aumentare e migliorare conoscenza, consapevolezza e comunicazione. Un ruolo fondamentale del progetto è stato di mettere in relazione il nutrizionista con gli agenti di salute Comunitaria che – per motivazioni non identificate- non conoscevano il lavoro l’uno dell’altro. Gli agenti di salute Comunitaria Operano da quasi due anni. Hanno seguito una formazione di una settimana a Nairobi con il programma KCCB (Kenya Catholic Conference Bishop) ed un aggiornamento e verifica del corretto utilizzo delle strumentazioni diagnostiche durante le attività del progetto Walk Less.

Foto Gallery

Ti piace questo progetto? Sostienilo, insieme a Noi.



















Condividi