Project Description

COMPLESSO “F. CONFALONIERI” – MILANO

Facilita l’integrazione, migliora la fiducia in se stessi e il linguaggio non verbale

Cagnolini e coniglietti a scuola con la Pet Therapy

di For a Smile Onlus.

Ad Aprile/Maggio si torna in ospedale

A scuola con gli amici a quattro zampe e i coniglietti nani per facilitare inclusione e integrazione. Tutto pronto anche per accogliere i bambini ucraini.

www.forasmile.org

 

Riprende il progetto nazionale di Pet Therapy nelle scuole, promosso da For a Smile Onlus, che porta gli amici a quattro zampe a incontrare i bambini e ragazzi delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie. Ma non solo, quest’anno l’integrazione e la socialità è nelle zampette dei coniglietti nani, che entrano nelle aule per facilitare la sicurezza e fiducia in se stessi, lo scambio tra pari e la condivisione. I conigli non sono l’unica novità di questa nuova fase di progetto, perchè finalmente ad Aprile For a Smile Onlus potrà tornare con i cagnolini nei reparti di pediatria dei principali ospedali italiani.

Il progetto di Pet Therapy è partito negli ospedali nel 2017; mentre il coinvolgimento delle scuole è nato tre anni fa, in concomitanza con la riapertura dopo l’interruzione per il Covid-19. Le attività sono state già realizzate in Piemonte, Lombardia e Sardegna e oggi riprendono a Milano in una nuova forma, accogliendo le domande delle tante scuole che hanno richiesto l’intervento della Onlus  per diventare ancora più accoglienti e accessibili.

“Un esperimento innovativo, particolarmente utile in questo clima confuso e ansioso nel quale viviamo tutti, grandi e piccoli”, commenta Ludovica Vanni, presidente e socio fondatore della Onlus. “Nelle scuole la situazione è critica; molti bambini, specie nei contesti più fragili, hanno problemi di reinserimento e fanno fatica nel rapporto con i compagni e le maestre. Stiamo lavorando per accogliere le tantissime richieste che ci arrivano da tutta Italia e insieme alle scuole siamo pronti ad accogliere con i nostri amici a quattro zampe i bambini in arrivo dall’Ucraina. Le prossime settimane sono decisive anche per riprendere le attività in ospedale, a cui noi siamo legatissimi da anni. Con la Pet Therapy, a scuola e in ospedale, aiutiamo a rasserenare gli animi, oltre a offrire momenti di svago e di sfogo emotivo, e a permettere un po’ di movimento”.

I coniglietti in classe: si parte da Milano

Parte da Milano la sperimentazione in aula con i conigli nani. Sono 2 femminucce (Polenta e Tequila) e 1 maschietto (Brandy) che entrano a partire dal 29 marzo nell’ IC CONFALONIERI, che comprende due ordini di Scuola, Primaria e Secondaria di I Grado. Le attività, condotte per conto di For a Smile dalla Doctor Dog Pet Therapy, andranno avanti fino  al 7 giugno, un giorno alla settimana per due ore circa.

“Nell’attività con questi simpatici animali – commenta la dott.ssa Nicoletta Teso – ci sarà un approccio dolce e spontaneo, in modo tale da permettere al bambino di conoscere i coniglietti e dedicare loro momenti di conoscenza, scambio e accudimento. Gli IAA con i coniglietti sono incentrati prevalentemente su attività di coccole, come si evince dall’inglese “to pet” che significa proprio prendersi cura dell’animale d’affezione”. I coniglietti possono essere coinvolti in piccoli giochi con palline e tunnel colorati, oltre che nel momento dell’offerta del cibo, momento molto amato dai bambini, dove i coniglietti mangiano carote e verdure miste direttamente dalle mani dei bimbi. Bisogna tener conto anche di un altro aspetto importante in questa attività: la dimensione così ridotta di questi animali permette di proporre un approccio ed un avvicinamento anche con i bambini e i ragazzi che si dimostrano più timorosi nei confronti dei cani. Superata la paura con il coniglietto, diventa più facile per loro fidarsi anche di un amico peloso più grande. I coniglietti sono stati abituati alla pettorina e al guinzaglio, in modo tale da permettere ai bambini di portarli a passeggio, ed anche ad essere presi in braccio. “Oltre ai coniglietti è possibile coinvolgere anche altri piccoli animaletti, quali ad esempio i porcellini d’india: i nostri Muschietto e Nerino strappano sempre meravigliosi sorrisi a tutti e le attività proposte sono simili a quelle con i coniglietti”.

 

Perché la Pet Therapy a scuola

I bambini hanno vissuto lunghi mesi di isolamento a casa, privati della socialità, della loro routine, delle attività fisiche e all’aria aperta. La loro quotidianità, da troppo tempo ormai, è fatta di mascherine, di distanziamento, di poco tatto e contatto. Da mesi non vedono i sorrisi di compagni e educatori; quasi tutte le attività extascolastiche sono state annullate, mentre è una costante il distacco su pc e altri dispositivi. Sono tanti e ormai riconosiuti i danni psico-sociali ereditati dal lockdown e dalle continue quarantene a cui i bambini sono costretti. Oggi la scuola a fatica sta cercando di abbracciare, almeno virtualmente, le insicurezze e le paure che questi bambini si portano dietro.

In questo contesto di fragilità, For a smile Onlus, che da oltre 16 anni porta avanti progetti dedicati all’infanzia e alle famiglie e che promuove a livello nazionale l’iniziativa “Basta una zampa” di Pet Therapy negli ospedali, ha deciso di entrare nelle scuole e incontrare i bambini nei cortili o nei parchi degli istituti.

I percorsi ludici sono costruiti in base alle esigenze del gruppo e definiti dagli operatori professionisti insieme alle insegnanti, allo psicologo della scuola e alle famiglie. Gli incontri sono condotti da operatori certificati I.A.A. (Interventi Assistiti con Animali – Pet Therapy), accompagnati dai loro simpatici amici a quattro zampe educati per le attività coi bambini.

L’iniziativa è totalmente donata da For a smile Onlus alle scuole, dando priorità ai contesti con particolari difficoltà di inserimento e integrazione.

I benefici della Pet Therapy

L’intervento Pet Therapy nelle scuole lavora su meccanismi emotivo-affettivi volti ad abbassare il livello di stress legato a questo specifico periodo, di inserimento e di post isolamento. Si tratta di attività di tipo ludico-ricreativo e di socializzazione attraverso le quali si promuove la corretta interazione uomo-animale.

L’obiettivo del progetto di For a smile Onlus punta al miglioramento della qualità della vita e all’incremento del benessere dei bambini, attivando e sostenendo le loro risorse di crescita e progettualità individuale, e offrendo un’esperienza diversa nella routine scolastica.

 

Attraverso l’interazione sociale con un animale formato appositamente, i percorsi di Pet Therapy  puntano al miglioramento dell’esperienza sotto diversi punti di vista:

  • aumento della fiducia in se stessi,
  • elaborazione del linguaggio verbale e non-verbale nella comunicazione ,
  • senso di protezione in una fase dominata dall’incertezza,
  • valvola di sfogo emotivo,
  • miglioramento di alcuni aspetti motori,
  • miglioramento dello spirito di gruppo e facilitazione dell’inserimento nella classe.

Queste iniziative sono particolarmente indicate per bambini che vivono in contesti fragili, per i bambini con disabilità, affetti da autismo o altri disturbi del neurosviluppo.

La potenza della Dog Therapy in ospedale

Finalmente, dopo la pausa forzata imposta dalla pandemia, ad Aprile/Maggio (in attesa del Ministero della Salute) i cagnolini tornano nei reparti pediatrici degli ospedali. Già da anni For a Smile Onlus ha scelto di portare un sorriso ai bambini in ospedale, con il progetto nazionale “Dog Therapy – Basta una Zampa” dedicato a speciali sedute di I.A.A. (Interventi Assistiti con Animali – Dog Therapy) per pazienti pediatrici con disabilità psico-fisiche anche gravi, ospedalizzati o sotto cure mediche.

I beneficiari della Dog Therapy sono i bambini e le loro famiglie, insieme a tutto lo Staff medico-clinico che può operare in situazioni di minor stress per i piccoli pazienti.

Un sostegno prezioso quello della Dog Therapy, in un momento delicato, durante il quale si genera spesso uno stato di forte insicurezza e ansia, sia per il bambino che per la famiglia.

Ecco le eccellenze Ospedaliere Pediatriche italiane dove For a smile Onlus ha potuto operare prima dell’interruzione dovuta all’emergenza sanitaria (che ancora oggi vieta qualsiasi tipo di visita all’interno dei reparti):

  • Torino Presidio Ospedaliero Molinette DENTAL SCHOOL | Odontoiatria d’emergenza su disabilità psico-fisiche pediatriche
  • Torino Presidio Ospedaliero MARTINI | Reparto di Pediatria
  • Milano Istituto Neurologico CARLO BESTA | Divisione Neuropsichiatria Infantile e Divisione Neurologia dello Sviluppo
  • Milano Ospedale IRCCS SAN RAFFAELE | Reparto di Pediatria
  • Milano Ospedale ASST SANTI PAOLO E CARLO | Reparto di Pediatria
  • Roma Ospedale Pediatrico BAMBINO GESÙ | Reparti di Neuroriabilitazione Pediatrica

Chi siamo: For a smile in numeri

For a Smile Onlus è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale che da anni si pone l’obiettivo di migliorare la qualità di vita dei bambini in Italia e nel Mondo, soddisfacendo le loro necessità di “acqua.cibo.salute.sviluppo” attraverso la raccolta di fondi, la mobilitazione di risorse e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

For a Smile Onlus nasce a Torino nel 2006 grazie al Presidente e Socio Fondatore Ludovica Vanni, che si pone l’obiettivo di mantenere alta la sensibilità sui problemi dell’infanzia e offrire risposte concrete alla richiesta, spesso silenziosa, di migliori condizioni di vita.

  • 15 anni di attività
  • 34 progetti solidali
  • 16 nazioni
  • 4 continenti
  • € 1.800.000,00 donati da For a Smile Onlus ai diversi progetti dal 2006 al 2021

 I nostri numeri del 2020/2021:

  • 40 coadiutori A.A. nazionali coinvolti
  • 40 cagnolini Dog Therapist educati alle attività coi bambini
  • un’equipe di 40 professionisti composta da operatori di Pet Therapy, coadiutori IAA, un veterinario responsabile del benessere degli animali, psicologi, psicoterapeuti, neuro psicomotricisti, medici/staff dei reparti ospedalieri e docenti scolastici.
  • 6 ospedali
  • 9 scuole

“PROGETTI CONCRETI PER DARE EMOZIONI VERE!”

SCUOLA PRIMARIA “F. CONFALONIERI”, SCUOLA PRIMARIA “R. LAMBRUSCHINI”, SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO “R. GOVONE” E SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO “L. PAVONI” DI MILANO 

Inizio: 22 Marzo
Durata: 3 mesi
Giorno: Martedì
Orario: 10:00-12:00
Beneficiari: Bambini e ragazzi

Staff IAA: n. 2 coadiutori professionali certificati IAA, n. 2 cani e n. 2 coniglietti

Video Gallery
Foto Gallery

Ti piace questo progetto? Sostienilo, insieme a Noi.

Condividi